home » diritti » Diaz, dont’clean up this blood

Diaz, dont’clean up this blood

30 gennaio 2012versione stampabile

Diaz, don’t clean this blood, del regista Daniele Vicari, approderà fra pochi giorni alla Berlinale, nella sezione Panorama. Sempre a Berlino è prevista la proeizione di The summit,  documentario-inchiesta sulla morte di Carlo Giuliani ” di Fracassi e Lauria.

Pubblichiamo la lettera scritta da Enrica Bartesaghi, madre di una delle vittime della scuolla Diaz e Bolzaneto, al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
AL MINISTRO DEGLI INTERNI
AL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA

Genova, 27 Gennaio 2012

Signor Presidente, Signori Ministri,

Vi scrivo per segnalarvi una grave inadempienza da parte dello Stato Italiano nei confronti di 300 cittadini italiani e stranieri che da anni attendono un risarcimento.
Il tribunale di Genova, in primo e secondo grado ha condannato 46 poliziotti, guardie penitenziarie, medici ed infermieri per le violenze e le torture inflitte ai manifestanti fermati ed arrestati, nella Caserma di Genova Bolzaneto, in occasione del G8 a Genova.
Nonostante le sentenze di condanna, nessuna parte civile ha ancora percepito nemmeno un euro di provvisionale. Nel frattempo numerose vittime della violenza ingiustificata da parte delle forze di polizia si sono avvalse del supporto medico-psicologico, per tentare di superare il trauma di quei giorni, ovviamente a loro carico.
Nessuno dei condannati è stato sospeso od allontanato dal lavoro.
Chiedo al Presidente della Repubblica, ai Ministri degli Interni e della Giustizia, un immediato intervento affinché lo Stato Italiano, risarcisca, almeno economicamente, le vittime degli abusi e delle violenze perpetrate da propri dipendenti e funzionari.
Chiedo al Presidente della Repubblica, ai Ministri degli Interni e della Giustizia, di porgere, in nome della Reppublica Italiana, le scuse a tutti i manifestanti vittime delle violenze da parte delle forze di Polizia, alla Diaz, a Bolzaneto, nelle strade e nelle piazze di Genova, a luglio del 2001.
Invito il Presidente della Repubblica, i Ministri degli Interni e della Giustizia alla lettura delle sentenze di Primo e Secondo Grado dei processi Diaz e Bolzaneto, sono certa che dopo queste letture, non avranno più dubbi nel riconoscere immediatamente quanto dovuto alle parti civili, sia in termini di risarcimenti economici, sia in termini di scuse da parte della Repubblica che rappresentano.
Chiedo inoltre che non ci siano ulteriori ritardi nella trasmissione degli atti alla Corte di Cassazione onde evitare che intervenga la prescrizione per i processi Diaz e Bolzaneto.

Enrica Bartesaghi
Presidente Comitato Verità e Giustizia per Genova

2 Responses to Diaz, dont’clean up this blood

  1. lorenzo dionisi Rispondi

    6 febbraio 2012 at 12:28

    A distanza di anni,vissuti nella convinzione che la Violenza,la Prepotenza e i Soprusi di cui gli uomini in generale e ciclicamente generazione dopo generazione sono in molti casi capaci di perpetrare nei confronti di altri uomini,forse piu’ deboli o forse lascio a Voi dire cos’altro, e’ il Coraggio,la Consapevolezza e la Memoria di altri che fa nascere in me un tenue senso di Conforto.

  2. Laura Scala Rispondi

    7 febbraio 2012 at 17:09

    Scusate io vi leggo con interesse e ammirazione ma posso dire che la vostra pagina di cultura o pseudotale è un po’ scarsina?
    Mi occupo anche io di cinema e onestamente sul film di Vicari si poteva dire pure un po’ di più e un po’ meglio.

    Ciao
    Laura

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>