home » ambiente » Italia, Legambiente presenta il rapporto sul traffico illecito di rifiuti

Italia, Legambiente presenta il rapporto sul traffico illecito di rifiuti

13 febbraio 2012versione stampabile

Stella Spinelli

Rifiuti Spa” è il rapporto che Legambiente ha presentato oggi a Roma in occasione dei dieci anni dalla prima ordinanza di custodia cautelare per traffico illecito di rifiuti. Era infatti il 13 febbraio 2002 quando per la prima volta venne riconosciuto il delitto di traffico organizzato di rifiuti (art. 260 Dlgs 152/06). Nel documento compaiono le cifre di questa piaga: 43 miliardi è l’ammontare del volume d’affari, e 13 milioni di tonnellate è la quantità di rifiuti sequestrati. E pare si tratti soltanto di una piccola parte del totale.

In dieci anni, le indagini sono diventate 191, mentre le ordinanze di custodia sono 1199, emesse da ben 85 procure. Il fenomeno è infatti risultato universale: hanno indagato 29 procure del nord, 26 del centro e 30 del sud, mentre i traffici illeciti internazionali scoperti riguardano 22 paesi in tre continenti.

“Solo nel 2010 sono state sequestrate oltre 2 milioni di tonnellate di rifiuti speciali e pericolosi gestiti illegalmente. Negli ultimi 10 anni in 89 indagini su 191 le forze dell’ordine hanno sequestrato più di 13 milioni e 100 mila tonnellate: una strada di 1 milione 123 mila tir, lunga più di 7 mila chilometri”, ha sottolineato Legambiente.

One Response to Italia, Legambiente presenta il rapporto sul traffico illecito di rifiuti

  1. mario5623 Rispondi

    15 febbraio 2012 at 18:59

    I dati sono da terzo mondo, ma mi piacerebbe sapere se ci sono state condanne e se si quante e per che importo?, quanti arresti e per quanto tempo?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>