home » esteri » americhe » Guatemala, Onu chiede abolizione pena di morte

Guatemala, Onu chiede abolizione pena di morte

16 marzo 2012versione stampabile

L’Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Navy Pillay, dopo una visita di cinque giorni nel paese, ha chiesto l’abolizione della pena di morte, che in Guatemala si svolge per iniezione letale. La richiesta ufficiale è stata consegnata al presidente del parlamento, Gudy Rivera, e ai vertici della Corte Suprema: “E’ un gesto che apprezzeremmo” ha detto Pillay.

Nonostante sia ancora in vigore, negli ultimi ventisette casi la pena capitale è stata sempre commutata in ergastolo, è dunque coperta da una moratoria di fatto, che comunque non basta per scongiurarla. L’ultima volta è stata applicata nel 1998; fino al 1996 (anno in cui si concluse la guerra civile cominciata nel 1960) era eseguita per fucilazione. In Guatemala persiste in ogni caso un vuoto legale riguardo a chi detenga la facoltà di concedere l’indulto o di commutare la sentenza e per l’abolizione è richiesta una modifica della Costituzione.

La pena capitale in vigore in diversi paesi americani oltre al Guatemala: Stati Uniti, Cuba, Belize, Guyana, oltre a una decina di isole anglofone dei Caraibi.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>