home » diritti » Dubai, Hrw denuncia le condizioni di lavoro dei migranti

Dubai, Hrw denuncia le condizioni di lavoro dei migranti

26 marzo 2012versione stampabile

L’ultima delle ‘meraviglie’ promesse al mondo da Dubai è l’isola di Saadiyat. Al largo dell’emirato del Golfo Persico, accanto ai tradizionali resort per turisti e residenti extra lusso, sorgeranno una sede del Louvre e del Gugghenaim, per farne un punto di riferimento turistico – culturale del mondo.

Peccato che tutto questo si regga, per ora, sullo sfruttamento brutale della manodopera dell’Estremo Oriente, ridotta in schiavitù, per paghe da fame.

Lo denuncia oggi, 26 marzo 2012, Human Rights Watch in un rapporto chiamato The island of Happiness Revisited. PeaceReporter, nel 2009, ha prodotto un video reportage realizzato da Christian Elia ed Elisabetta Norzi, montato da Cecilia Pierami, che riproponiamo.

 

 

DUBAI, OLTRE IL SOGNO – 2009 – di Christian Elia ed Elisabetta Norzi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>