home » ambiente » Italia, gli operai dell’Ilva in piazza a Taranto

Italia, gli operai dell’Ilva in piazza a Taranto

26 marzo 2012versione stampabile

Sono più di duemila gli operai dell’Ilva che stanno marciando nel centro di Taranto per la tutela dei posti di lavoro e il miglioramento delle condizioni ambientali della città. E’ così che i lavoratori stanno mostrando la loro preoccupazione per le conseguenze dell’indagine dalla procura sull’inquinamento, un fascicolo che ha portato all’accusa di disastro ambientale nei confronti di Emilio e Nicola Riva, ex e attuale presidente dell’Ilva.

Gli operai, in particolari, temono che la conclusione delle due perizie consegnate al gip di Taranto possano portare a un sequestro degli impianti e al rischio di ridimensionamento o chiusura della fabbrica. La scadenza più temuta è quella del 30 marzo, quando ci sarà l’incidente probatorio per discutere delle analisi medico-epidemiologiche.

Attualmente, il centro della città di Taranto risulta bloccato. “Sindaco – hanno detto dal corteo alla vista del primo cittadino, Ezio Stefano – noi non vogliamo che Taranto sia una citta’ inquinata, non vogliamo le malattie, siamo preoccupati per i nostri bambini, ma non vogliamo nemmeno perdere il posto di lavoro”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>