home » esteri » africa » Mali, capitano ‘golpista’: situazione sotto controllo

Mali, capitano ‘golpista’: situazione sotto controllo

26 marzo 2012versione stampabile

Il capitano Amadou Sanogo ha detto alla Bbc che avrebbe rovesciato il potere mercoledì scorso al fine di ripristinare la sicurezza. Ha promesso di consegnare il potere ad un governo eletto una volta che le ribellioni tuareg nel nord siano represse definitivamente.  Le truppe che hanno procurato il colpo di stato, infatti, accusano il governo di non dare loro armi a sufficienza per affrontare la rivolta. I tuareg hanno già in precedenza costretto l’esercito di diverse città del nord negli ultimi mesi a rinunciare ad azioni.

“Le forze di sicurezza, l’Air Force, tutti, ogni singolo membro della società civile è in grado di confermare che in questo momento mi trovo in totale controllo del paese” ha sostenuto Sanogo. La sua priorità è quella di proteggere i civili ha affermato: “La gente sta ricominciando la sua vita quotidiana: il mercato è aperto, il trasporto sta lavorando, credo che mi sto avvicinando a quello che ho promesso la mia gente”. Anche se al momento rimangono poco chiare le condizioni e dove si trovi il presidente destituito Amadou Toumani Toure: si crede sia sotto la protezione di una squadra d’elite lealista.

Amadou Sanogo ha chiamato i ribelli tuareg “nostri fratelli” e li ha invitati a colloqui di pace. “Voglio che tutti vengano allo stesso tavolo subito dopo questa intervista. La mia porta è aperta”, ha sostenuto. “Saremo così in grado di parlare e di lavorare attraverso per un processo di pace”. Riferendosi poi agli atti di vandalismo che hanno seguito il golpe ha affermato: “Deploro gli atti di vandalismo e i saccheggi che si sono verificati”, rilanciando: “Ieri, ho ottenuto la prova concreta che i malintenzionati indossavano uniformi della polizia, dell’esercito: volevano aggirare la popolazione, per raggirare l’opinione pubblica contro di noi”. Esortando a tutti i maliani a “fermare immediatamente questi atti di vandalismo e saccheggio … Questa non è la nostra missione, né la nostra causa, né il nostro obiettivo”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>