home » esteri » americhe » Malvinas, Buenos Aires sfida Londra con spot provocatorio

Malvinas, Buenos Aires sfida Londra con spot provocatorio

4 maggio 2012versione stampabile

Il ministro degli Esteri britannico, Willian Hague, ha definito “una manovra a sfondo politico” la pubblicità sui Giochi Olimpici di Londra lanciata dall’Argentina mercoledì, nella quale presenta le isole Malvinas – la cui disputa sulla sovranità è da decenni il pomo della discordia con Londra – come parte del suo territorio.

Nel video si vede il capitano della squadra argentina maschile di hockey, Fernández Zylberberg, allenarsi percorrendo vari scorci di Puerto Stanley, capitale dell’arcipelago. Alla fine dello spot una voce precisa: “Per competere in suolo inglese, ci alleniamo in suolo argentino”.

Secondo Hauge, il Governo di Cristina Fernández de Kirchner strumentalizza i Giochi Olimpici che si terranno fra luglio e agosto a Londra. “L’Argentina ha avuto alcuni contrattempi diplomatici nelle ultime settimane, quindi sta cercando di realizzare una o due manovre per compensare la sconfitta subita al Summit delle Americhe” – svoltasi a Cartagena de Indias in aprile – nel quale non ha potuto ottenere una dichiarazione contro quella che Buenos Aires definisce la colonizzazione delle Malvinas (o Flakland in base alla denominazione inglese) da parte di Londra. E aggiunge: “Non penso che usare le Olimpiadi per scopi politici sia una mossa ben vista dagli altri paesi”.

La storica disputa sulla sovranità delle Malvinas si è acuita lo scorso anno, quando sono iniziate le esplorazioni petrolifere nell’arcipelago, con l’appoggio della compagnia britannica. Ma il governo di Buenos Aires, che non è solito tirarsi indietro davanti a nessuno, aveva comunque precisato ufficialmente che non aveva intenzione di politicizzare le Olimpiadi. “La delegazione argentina partiranno per Londra – aveva spiegato Claudio Morresi, ministro argentino allo Sport, il mese scorso alla Reuters – con la convinzione mentale e sentimentale che le Malvinas sono argentine, ma non andranno a Londra per partecipare a un evento sportivo”.

 

 

 

One Response to Malvinas, Buenos Aires sfida Londra con spot provocatorio

  1. niki Rispondi

    6 maggio 2012 at 15:43

    Chissà come mai nessuno parla di come si sentono in questa storia gli abitanti delle Falklands… che hanno dovuto subire per anni situazioni pesanti dal governo argentino e sono terrorizzati all’idea di doversene andare dalla loro terra.
    Di solito è tutto un riferirsi ai diritti della gente, questa volta no.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>