home » ambiente » Amazzonia, la Nasa prevede una diminuzione degli incendi

Amazzonia, la Nasa prevede una diminuzione degli incendi

11 maggio 2012versione stampabile

Secondo la Nasa, nel 2012 le foreste dell’Amazzonia saranno meno colpite dagli incendi che negli anni precedenti. Queste le conclusioni a cui è arrivata l’agenzia spaziale americana grazie a un nuovo sistema di previsione sviluppato in questi ultimi anni e presentato l’anno scorso sulla rivista Science.

Secondo il nuovo modello, che tiene conto di variabili come temperatura e condizioni atmosferiche, la stagione degli incendi comincerà a maggio e terminerà a gennaio, con un picco a settembre.
Uno dei maggiori sviluppatori del progetto, Jim Randerson, della UCI (University of California Irvine), sostiene che vi saranno sicuramente dei fuochi nelle foreste amazzoniche ma che questi “ non saranno così frequenti come negli scorsi anni”. I motivi di questa “tregua” sarebbero da attribuirsi, secondo lo scienziato californiano, ai cambiamenti della circolazione atmosferica dovuti alle basse temperature dell’Oceano Pacifico Centrale e di quello Atlantico del Nord.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>