home » E - multimedia » Occupy America/Il multimedia

Occupy America/Il multimedia

26 giugno 2012versione stampabile

 

Il movimento è vivo e continua la sua lotta. Partito da Wall Street, in questi mesi si è radicato e organizzato in più di centoventi città, resistendo a sgomberi e arresti. Dagli orti vicino a Berkeley ai senzatetto di Los Angeles, da Hollywood ad Harvard, in migliaia chiedono di punire i crimini economici, di fermare il finanziamento ai partiti da parte delle multinazionali, di tutelare le famiglie sfrattate. Una mobilitazione trasversale, post ideologica, pragmatica e non violenta che qui non si era mai vista. E Obama sa che non potrà contare su di loro per la rielezione

CON UN’INTERVISTA ESCLUSIVA A TOM MORELLO

di Enrico Piovesana

foto Bruce Davidson, Leonard Freed, Paul Fusco, Bruce Gilden, Larry Towell

Leggi il reportage su E il mensile di luglio, in edicola dal 26 giugno

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>