home » diritti » Saharawi, trenta anni di solitudine

Saharawi, trenta anni di solitudine

19 luglio 2012versione stampabile

Nel 1975 il Marocco invadeva e occupava il Sahara Occidentale, ex colonia spagnola in Africa. Centinaia di migliaia di saharawi, il popolo del deserto, in fuga dalla guerra e dall’occupazione, attraversò a piedi il deserto del Sahara per rifugiarsi in cinque campi profughi in Algeria.

Sono ancora là, dimenticati dalla agenda della politica internazionale e dalla retorica dei diritti umani, evocati solo quando conviene politicamente. Rossella Urru, dopo nove mesi di prigionia, è finalmente libera. Rapita da miliziani mentre aiutava i saharawi, in un campo profughi. Godiamo del sorriso di Rossella e dei suoi due colleghi spagnoli, finalmente a casa. E non dimentichiamo di liberare i saharawi dal fantasma di una occupazione ingiusta e crudele.

Usa, Washington Post prevede squilibri nel Maghreb e nel Sahel

I saharawi potrebbero essere decisivi nella crisi maliana

Sahara Occidentale, l’ipocrisia dell’Onu

Sahara Occidentale, l’ipocrisia dell’Onu

In rinnovo il mandato dei Caschi Blu. Con una risoluzione-beffa che annacqua le responsabilità del Marocco

Marocco, storie di ordinaria discriminazione
Riceviamo, e publichiamo, il comunicato degli osservatori internazionali al processo di Casablanca contro attivisti saharawi 

Saharawi, sangue sui negoziati
Mentre a New York si cerca il dialogo tra il Marocco e i saharawi, Rabat reprime con violenza le proteste a Al-Aaiun

Sarahawi, lottare con le immagini
Estratti video di denuncia con cui vogliono comunicare al mondo quello che sta accadendo nelle città del Sahara occidentale e nelle carceri.

Saharawi, riprendono le visite per le famiglie divise dal muro Dopo la visita dell’Alto Commissario Onu per i rifugiati, ripartono i viaggi delle famiglie divise

Una femminista nel Sahara OccidentaleDi fronte alle strumentalizzazioni politiche che coinvolgono la festa della donna, il ricordo di Haminatou Haidar 

 

One Response to Saharawi, trenta anni di solitudine

  1. Marcello Salvi Rispondi

    24 luglio 2012 at 15:24

    Grazie a tutti!!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>