home » esteri » Iran, i servizi di sicurezza arrestano 12 agenti della Cia

Iran, i servizi di sicurezza arrestano 12 agenti della Cia

25 November 2011versione stampabile

Dodici agenti della Cia sono stati arrestati da operativi dei servizi di sicurezza iraniani. La notizia l’ha data l’agenzia di stampa ufficiale, l’Irna, secondo la quale le spie erano al lavoro per ottenere ulteriori sul programma nucleare iraniano.

L’agenzia, ripresa da al Jazeera, riportava il commento di Parviz Sorouri, membro del comitato parlamentare sulla sicurezza nazionale ed estera. Secondo il parlamentare, le spie Usa lavoravano con il Mossad israeliano. Annunci di questo tipo vengono dati periodicamente dai centri del potere di Teheran. Mancano conferme ufficiali da parte statunitense, al momento.

Se la notizia fosse vera, si tratterebbe del secondo duro colpo per l’intelligence Usa, dopo lo smantellamente della rete spionistica americana a Beirut, ad opera di Hezbollah. Gli uomini di Nasrallah avrebbero scoperto che un agente Usa incontrava i suoi informatori in un locale della catena Pizza Hut: con mesi di appostamenti, pedinamenti e intercettazioni, avrebbero ricostruito l’intera catena informativa e smascherato collaboratori Usa e infiltrati.