home » esteri » Egitto, altri 3 manifestanti uccisi nella notte in piazza Tahrir

Egitto, altri 3 manifestanti uccisi nella notte in piazza Tahrir

20 December 2011versione stampabile

È di tre morti e 57 feriti il bilancio dei nuovi scontri avvenuti nel corso della notte in piazza Tahrir, al Cairo, tra manifestanti e forze di sicurezza egiziane. Lo riporta il sito del quotidiano locale ‘al-Wafd’.

Il bilancio è aggiornato alle 6 del mattino orario locale, quando gli agenti della sicurezza si sono ritirati dal luogo degli scontri. I manifestanti accusano le forze della polizia e dell’esercito di aver sparato proiettili veri. I feriti sono stati portati nella moschea Omar Mukram dove è stato allestito un ospedale da campo.

Il primo dei tre morti si chiamava Mohammad Samir Maslaha ed aveva 20 anni: sarebbe stato ucciso in via Talaat Harb. La seconda vittima aveva la sua stessa età e si chiamava Mohammad Mustafa Hussein Sayed: era uno studente di ingegneria ed è stato ucciso in piazza Tahrir. Il terzo infine si chiamava Islam Abdel Hafith: deceduto nell’ospedale da campo allestito nella moschea per le ferite riportate in piazza.

Secondo testimoni, centinaia di soldati sono entrati nella piazza e hanno iniziato a sparare inseguendo i manifestanti. In quattro giorni di sanguinosa repressione, a piazza Tahrir sono morti 14 manifestanti e oltre 500 sono rimasti feriti.