home » esteri » asia e pacifico » Cina, stop alle proteste di Wukan. Accordo con il governo

Cina, stop alle proteste di Wukan. Accordo con il governo

21 December 2011versione stampabile

Gli abitanti della località cinese di Wukan hanno sospeso le manifestazioni di protesta dopo aver negoziato un accordo con i funzionari del governo. Le autorità hanno accettato di liberare quattro dei manifestanti arrestati durante le marce e di restituire alcune delle terre espropriate.

Le proteste, durate due settimane, erano scoppiate proprio per dire no agli espropri forzati ed avevano subito un’impennata dopo la morte di un manifestante, deceduto mentre era in carcere in stato di fermo.

Intanto, nella medesima provincia, a Haimen, a soli cento chilometri da Wukan, sarebbe in atto una protesta contro una centrale elettrica, alla quale la polizia avrebbe risposto con estrema violenza. I cittadini, a migliaia pare, manifestano per la contaminazione di cui sarebbero vittime. A darne notizia alcuni cittadini che avrebbero postato foto e brevi commenti su Weibo, il Twitter cinese.