home » esteri » medio oriente » Siria, strage di civili: oltre 200 morti in 24 ore

Siria, strage di civili: oltre 200 morti in 24 ore

21 December 2011versione stampabile

Sono almeno 200 i civili uccisi nelle ultime 48 ore dalle forze di sicurezza siriane ancora fedeli al regime di Bashar al-Assad. La strage più cruenta sarebbe avvenuta a Kafrueid, nella regione d’Idleb, nel nord est della Siria. Lo denuncia un nuovo bilancio dell’Osservatorio siriano dei diritti umani, associazione con base in Gran Bretagna. Che ieri aveva parlato invece di 37 morti, precisando di temere un massacro nel villaggio, dove “decine di civili” erano state accerchiate dalle Forze armate.

Lunedì altre fonti avevano annunciato che almeno 72 militari disertori erano stati uccisi da alcune unità dell’esercito mentre tentavano di fuggire dalle loro postazioni sempre nella provincia di Idlib, vicino al confine con la Turchia.

Il bagno di sangue arriva il giorno prima dell’arrivo di una commissione di osservatori della Lega Araba che dovrebbe fare i primi passi verso un accordo di pace.

Le Nazioni Unite hanno denunciato agli inizi di dicembre che più di cinquemila persone hanno perso la vita nelle proteste contro il presidente Bashar al-Assad scoppiate in marzo. Mentre Damasco ribatte che si tratta di combattimenti scatenati da bande di terroristi armati che vogliono destabilizzare il paese.

 

One Response to Siria, strage di civili: oltre 200 morti in 24 ore

  1. gianfranco

    26 December 2011 at 19:47

    Non capisco, proprio non capisco.
    Dov’è la verità? cosa sta succedendo?
    Cosa pensate di articoli come questi?

    http://www.voltairenet.org/Menzogne-e-Verita-sulla-Siria