home » esteri » SouthStream, firmato l’accordo

SouthStream, firmato l’accordo

30 December 2011versione stampabile

La Turchia e la Russia hanno raggiunto, il 28 dicembre scorso, un accordo sull’ultimo permesso mancante per la costruzione del gasdotto South Stream che porterà il gas russo attraverso il Mar Nero all’Europa.

Un accordo è stato raggiunto nella capitale turca fra il ministro dell’Energia Taner Yildis ed esponenti di Gazprom. Un memorandum di accordo sarà siglato oggi a Mosca. Alla realizzazione dell’infrastruttura nel tratto offshore partecipano, oltre a Gazprom, anche Eni, Edf e Basf.

“Vorrei ringraziare il governo turco per la sua decisione di permettere la costruzione del gasdotto South Stream nella zona economica della Turchia – ha detto il premier russo Vladimir Putin durante la cerimonia – e’ un bel regalo per il nuovo anno” ed e’ “di grande importanza anche per il mercato europeo”. Secondo il primo ministro, si tratta della “conferma piu’ seria che il progetto sara’ portato a termine nello stretto rispetto dei piani, entro la fine del 2015”. I due Paesi si sono anche accordati per l’estensione fino al 2021 e al 2015 di due contratti gia’ esistenti nel settore energetico.