home » diritti » Fincantieri, operai occupano aeroporto di Genova

Fincantieri, operai occupano aeroporto di Genova

4 January 2012versione stampabile

Oggi, 4 gennaio 2012, gli operai della Fincantieri di Sestri Ponente, hanno occupato l’aeroporto di Genova per protestare contro il piano di riorganizzazione dell’azienda.

I lavoratori dello stabilimento navale da giorni presidiano i cancelli della fabbrica e hanno sospeso la costruzione dell’ultima nave in lavorazione, che porterà il nome di Oceania. Gli operai hanno inoltre bloccato il traffico del ponente genovese.

I dimostranti chiedono al ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, la convocazione urgente di un incontro, sollecitato nei giorni scorsi anche dal presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, e dal sindaco di Genova, Marta Vincenzi. Secondo il piano di riorganizzazione di Fincantieri, sarebbero 140 gli esuberi per uno stabilimento che prevede solo di completare le commesse già in opera. Secondo i sindacati, Fiom – Cgil in testa, si tratta di una chiusura mascherata dell’impianto.

Ieri hanno protestato anche gli operai della Fincantieri di Palermo, che hanno bloccato la viabilità locale, chiedendo garanzie all’azienda sul futuro e un tavolo di concertazione con il governo.