home » esteri » Russia, blogger leader dell’opposizione attaccato con fotomontaggio

Russia, blogger leader dell’opposizione attaccato con fotomontaggio

10 January 2012versione stampabile

Sta facendo il giro del mondo la foto che ritrae Alexei Navalny, blogger e leader della protesta contro il premier russo Valdimir Putin, e il magnate in esilio Boris Berezovsky. La foto è stata pubblicata da un settimanale russo; sotto campeggia la didascalia, che parla chiaro: “Alexei Navalny non ha mai nascosto che Boris Berezovsky gli fornisce i soldi per la lotta contro Putin”.

Berezovsky, cardinale grigio dell’epoca di Eltsin, è attualmente in esilio a Londra perché su di lui pende un mandato d’arresto per frode ed evasione fiscale; inoltre, era stato accusato dalla rivista Forbes di essere un boss della mafia russa. Il miliardario, dal suo esilio britannico, non ha mai nascosto le sue critiche a Putin.

Peccato però che la foto sia in realtà un fotomontaggio; che ha scatenato la polemica, partita dal web e ripresa dal quotidiano britannico The Guardian. Nella foto originale accanto a Navlny c’è infatti Mikhail Prokhorov, candidato al Cremlino.

La truffa è stata svelata dagli internauti che hanno subito gridato al complotto governativo per screditare le proteste. L’avvenimento promette di incendiare ancora di più gli animi degli oppositori di Putin, che scenderanno nuovamente in piazza il prossimo 4 febbraio.