home » blog » Rose alle carote

Rose alle carote

19 January 2012versione stampabile

La ricetta di oggi è un dolce molto delicato e digeribile (e naturalmente, in perfetto stile Falce e Fornello, è velocissimo da fare). Vi prego di notare la finezza degli stampini a forma di rosa. Se non li possedete rilassatevi: è più normale non possederli, quindi prendete un comunissimo stampo rettangolare da plum-cake e procedete come al solito, allungando il tempo di cottura a una quarantina di minuti (anche 45: la torta deve essere un po’ gonfia e dorata).

INGREDIENTI
300 grammi di carote
200 grammi di cocco in fiocchi
120 grammi di zucchero semolato
Mezza arancia spremuta
75 grammi di farina 00
3 uova medie
zenzero in polvere
1 bustina di lievito per dolci

Pulite e lavate le carote, e frullatele. Toglietele dal frullatore e mettetele in uno scodellone e inserite nel boccale tre uova e lo zucchero: frullate anche questo. Versate sopra le carote grattugiate i fiocchi di cocco, bagnandoli con il succo d’arancia, e mescolate. Aggiungete il frullato di uova e zucchero, e mescolate di nuovo. A questo punto aggiungete la farina, che avrete già unito al lievito, e amalgamate bene. Non vi resta che aggiungere lo zenzero, a piacere. Distribuite negli stampini (o nello stampo singolo) e infornate a 180 gradi. Queste rosette sono state in forno 25 minuti, per darvi un’idea.
Il dolce si mangia freddo ed è più buono il giorno dopo (se ci arriva). Volendo esagerare, servitelo con una pallina di gelato allo yogurt.

4 Responses to Rose alle carote

  1. sergio scalvenzi

    19 January 2012 at 16:18

    ma come si fa a fare queste rosette perfette?

  2. erna

    19 January 2012 at 16:29

    :-)

  3. assuntasarlo

    19 January 2012 at 16:55

    ma se a una gli fa schifo il cocco, cosa ci mette al suo posto?

  4. marina morpurgo

    19 January 2012 at 19:32

    Secondo me se ti fa schifo il cocco lo puoi sostituire con una quantità uguale di mandorle ridotte a farina: però a quel punto le uova le separerei, montando gli albumi a neve.
    Per Sergio: le rose vengono così usando degli stampini di silicone. Se sono venute bene a me, che faccio immancabilmente dolci di aspetto orribile…