home » esteri » Libia, scontri a Bani Walid: i lealisti attaccano brigata Cnt

Libia, scontri a Bani Walid: i lealisti attaccano brigata Cnt

23 January 2012versione stampabile

Si combatte ancora in Libia. Secondo quanto riferisce l’emittente satellitare al Arabiya, le forze lealiste hanno attaccato soldati del Comitato nazionale di transizione a Bani Walid. La notizia è confermata anche da altri siti, secondo i quali, ad essere attaccata, sarebbe stata la Brigata 28 maggio, quella cioè che avrebbe liberato la città dagli uomini rimasti fedeli al Colonnello Muhammar Gheddafi.

Secondo le prime indiscrezioni, sarebbero stati uomini armati del clan Warfalla a passare all’azione. Frammentarie al momento le notizie circa il bilancio degli scontri. Nei violenti combattimenti sarebbero morte quattro persone e altre venti sarebbero rimaste ferite. Sempre secondo al Arabiya, i militari del Cnt sarebbero stati sopraffatti e avrebbero chiesto rinforzi a Tripoli per poter riprendere il controllo della città, che insieme a Sirte è uno dei due centri in cui gli elementi del vecchio regime sono più forti. Non sorprende, quindi, che subito dopo gli scontri a fuoco, in città si sia tenuta una manifestazione pro-Gheddafi e che sia stata issata la vecchia bandiera verde, simbolo del passato regime.

2 Responses to Libia, scontri a Bani Walid: i lealisti attaccano brigata Cnt

  1. Paolo Rossignoli

    23 January 2012 at 16:14

    cosa dobbiamo commentare, un titolo?

    • Angelo Miotto

      23 January 2012 at 16:29

      senza offesa, l’ha appena fatto. Ironia a parte, trova anche l’articolo di apertura. Grazie, a.m.