home » blog » Fatto / interpretazione

Fatto / interpretazione

9 February 2012versione stampabile

A fronte dei giorni e ore cruciali che sta vivendo la Grecia e delle nuove misure che il Paese è tenuto a introdurre, stamane i media internazionali danno la notizia che l’incontro di ieri notte tra il primo ministro e i leader della coalizione governativa non ha dato il risultato atteso; l’accordo inciampa, infatti, sui tagli alle pensioni integrative. Ne deducono, i media internazionali, che l’accordo deve ancora venire. Non c’è.

Stamane, i media greci danno la notizia che l’accordo c’è, tranne che per le integrative, per le quali è ancora possibile sfruttare qualche ora nel corso della giornata e la riunione dell’Eurogruppo nel tardo pomeriggio.

Cosa cambia? La prospettiva, è chiaro. E non si tratta di prospettiva politica, bensì di prospettiva geografica, di distanza, minore o maggiore o nulla, fra Atene e chi racconta delle cose che succedono nella capitale.

I tagli alle pensioni integrative sono l’elemento mancante al tanto sospirato patto, questo è il fatto. Un fatto dal costo di poco più di 300 milioni di euro, rispetto a una pacchetto di misure, tra tagli e tasse che, in totale, vale 13 miliardi di euro tra il ’12 e il ’15.

È, allora, veramente ipotizzabile che i leader politici greci che sinora non hanno proposto alternative alle politiche imposte da Fmi, Bce e Ue, rischino il fallimento del Paese per 300 milioni? Non è più realistico pensare che si tratti di un teatrino di pessima qualità, finalizzato a mantenere, sulla scena politica nazionale, il costume di chi si è battuto fino all’ultimo per la dignità dei pensionati?

2 Responses to Fatto / interpretazione

  1. giuliano

    14 February 2012 at 10:19

    Auguri per il vs mensile.

  2. giuliano

    15 February 2012 at 11:45

    Preghiera per un bambino.