home » multimedia » foto » Gomorrah Girl

Gomorrah Girl

20 February 2012versione stampabile

di Valerio Spada

Gomorra Girl è un lavoro sull’adolescenza, sulle scelte e le opportunità nella terra della Camorra.
Il 27 marzo 2004, Annalisa Durante, all’età di quattordici anni, venne uccisa nel quartiere di Forcella, a Napoli. Territorio del clan Giuliano.
Annalisa si trovava con due sue amiche davanti al piccolo negozio del padre, appoggiata ad una macchina a chiacchierare con Salvatore Giuliano, il giovane boss, all’epoca ventiduenne.
Due assassini col volto scoperto, a bordo di un motorino, comparvero all’improvviso e fecero fuoco. Il loro scopo era quello di uccidere Giuliano, il quale si riparò dietro alla macchina iniziando a ricambiare il fuoco. Le due amiche di Annalisa trovarono scampo in un vicolo adiacente, mentre Annalisa iniziò a correre nella direzione opposta, la stessa che i due killer scelsero per allontanarsi.
Uno dei tre proiettili esplosi da Salvatore Giuliano colpì Annalisa alla testa, che cadde a terra senza vita.
Salvatore Giuliano è stato arrestato e sta scontando 24 anni di prigione.
Questo viaggio fotografico inizia con il padre di Annalisa, Giovanni Durante, che ancora lavora nello stesso negozio a Forcella. Da quel giorno porta la colazione, un bicchiere di latte, sulla tomba della figlia. Ogni giorno.
Annalisa è stata seppellita insieme al suo cellulare, per desiderio del padre, dal momento che con quel cellulare lei lo chiamava cinque volte al giorno tutti i giorni. Generazioni di scelte sbagliate ed errori hanno ridotto in pezzi famiglie e intere comunità in questa regione così differente.
In questo libro vi sono ritratti di giovani donne il cui destino può ancora cambiare, insieme a quello del luogo stesso in cui stanno crescendo.
Annalisa era una di queste. “Gomorra Girl” mostra i problemi di diventare donna in un’area così pericolosa e oppressa dal crimine. L’adolescenza qui è quasi negata. Già a nove anni ballano, si muovono e si truccano come i personaggi che vedono in televisione, sognando di diventare come loro.
A tredici o quattordici anni non è raro che diventino madri, saltando d’un balzo quell’adolescenza che nel resto d’Italia viene invece pienamente vissuta.
Continuerò  a fare foto in questi luoghi per il resto della mia vita. Mi piacerebbe creare una serie di libri con questi scatti.

Valerio Spada ha vinto con questo libro il Blurb Photography Book Now 2011.

Guarda tutto il reportage su Burnmagazine

One Response to Gomorrah Girl

  1. Arianna

    20 February 2012 at 15:30

    Davvero toccante. Grazie