home » ambiente » Scienziato olandese studia un hamburger fatto con le staminali

Scienziato olandese studia un hamburger fatto con le staminali

20 February 2012versione stampabile

Lo scienziato olandese Mark Post ne è convinto: presto mangeremo un hamburger nato dalle cellule staminali di mucca. Il primo esperimento in questo senso andrà in scena il prossimo autunno, con gli ingredienti che sono ancora in fase di laboratorio. “Ci siamo impegnati nella costituzione di un paio di migliaia di piccoli tessuti – dice -, e poi assemblarle in un hamburger”.

Mark Post, cattedratico all’Università di Maastricht in Olanda, ha dichiarato anche che il suo esperimento verrà finanziato con 250mila euro da un investitore privato che preferisce rimanere autonomo, spinto dalla sua “cura per l’ambiente, il cibo e l’interesse per la vita”. Con questo tipo di carne, dice ancora lo scienziato, sarà possibile produrre cibo su larga scala, riducendo, tuttavia, i costi ambientali e sanitari.

La domanda globale di carne potrebbe aumentare anche del 60 percento entro il 2050. “L’allevamento degli animali è di gran lunga la più grande catastrofe globale in corso – sostiene Patrick Brown della Stanford University School of Medicine -. Si tratta di tecnologia inefficiente che non è fondamentalmente cambiata da millenni”.