home » diritti » Spagna, da oggi Garzon è sospeso dalla magistratura

Spagna, da oggi Garzon è sospeso dalla magistratura

20 February 2012versione stampabile

Il magistrato spagnolo Baltasar Garzon, da oggi, è ufficialmente sospeso dall’esercizio delle sue funzioni. L’ha deciso la Commissione permanente del Consiglio Generale del Poetre Giudiziario (Cgpj, il Csm spagnolo), dopo la decisione presa due settimane fa dal Tribunale supremo di Madrid.

Garzon è stato destituito dall’incarico di titolare della Quinta Aula della Audiencia Nacional di Madrid, perdendo anche ‘gli onori connessi’. L’ex-magistrato è stato dichiarato colpevole di abuso d’ufficio e violazione dei diritti costituzionali dal Tribunale supremo per avere ordinato di intercettare le conversazioni in carcere fra tre imputati in una presunta trama di corruzione politica e i loro avvocati difensori.

Garzon, 56 anni, è coinvolto anche in un’altra inchiesta, avviata nel 2009, sugli scomparsi del franchismo, in violazione con la legge di amnistia votata in Parlamento nel 1978. A conti fatti, il magistrato potrà rientrare in carriera soltanto all’età di 67 anni.