home » esteri » Russia, tv di Stato: “Sventato attentato contro Putin”

Russia, tv di Stato: “Sventato attentato contro Putin”

27 February 2012versione stampabile

Un gruppo ceceno voleva uccidere il premier russo Vladimir Putin ma il piano è stato scoperto e sventato dai servizi segreti di Mosca, in collaborazione con quelli ucraini. La notizia è stata diffusa dal primo canale della tv di Stato e confermata dallo stesso portavoce di Putin, Dmitri Peskov.

Secondo la versione ripresa dai media russi, i servizi delll’Fsb sarebbero venuti a conoscenza del piano grazie allo spionaggio ucraino, che da gennaio indagava su un’esplosione accidentale avvenuta a Odessa a causa della quale era rimasto ucciso un ceceno, mentre un suo connazionale aveva riportato gravi ustioni. Proprio interrogando quest’ultimo, l’intelligence ucraina sarebbe venuta a conoscenza dell’attentato. Il 4 febbraio erano seguiti altri tre arresti, tra i quali quello del presunto capo della banda, Adam Osmaev.

Nel suo computer sarebbero state ritrovate immagini del corteo di auto che accompagna il premier russo. Cosa che, secondo l’Fsb, confermerebbe quanto rivelato dallo stesso Osmaev, e cioè che il gruppo si preparava a piazzare una bomba lungo il tragitto seguito dal corteo presidenziale che avrebbe accompagnato Putin al Cremlino, all’indomani della sua probabile elezione a presidente nelle elezioni di domenica prossima.