home » esteri » americhe » Quattro attivisti Anonymous arrestati in Spagna

Quattro attivisti Anonymous arrestati in Spagna

28 February 2012versione stampabile

La Policía Nacional ha arrestato a Malaga e Madrid quattro persone come presunti  membri del collettivo Anonymous. I quattro, sarebbero responsabili di attacchi a pagine web di partiti politici, istituzioni e imprese.

Secondo quanto ha informato la Dirección General de la Policía il giudice avrebbe dato ordine, al termine dell’operazione internazionale coordinata dall’Interpol e chiamata “Exposure”, ai fermi: due arresti, un altro rilasciato invece è stato rilasciato su cauzione ed il quarto che sarebbe addirittura minorenne.  All’interno della stessa operazione, altre 21 persone rimangono imputate tra Argentina, Cile e Colombia.

In Italia, la rete di Anonymous si sta mobilitando ancora una volta in solidarietà con i Notav. Il sostegno dei cyber-attivisti alla lotta Notav è stato  manifestato in solidarietà con Luca Abbà (l’attivista caduto ieri da un traliccio), ciò ha portato a vari cyber-attacchi tra l’altro contro il sito della polizia di stato (non funzionante per parecchie ore) e carabinieri.