home » blog » Mousse di cioccolato

Mousse di cioccolato

1 March 2012versione stampabile

Ancora un dolce, direte voi? Sì, finché non arriva la malefica stagione degli abiti meno coprenti, e a quel punto il blog vi proporrà solo, con pentimento tardivo, erbaggi scottati con un filino d’olio.

Quindi scialliamo!

La mousse al cioccolato di oggi è una roba da centro contro le tossicodipendenze: cercate di non mangiarne troppa come ho fatto io la prima volta che l’ho assaggiata, che ancora un po’ e schiattavo. Si presa a varianti: una variante molto intensa prevede di usare un bicchiere di acqua calda con un paio di cucchiai di caffè in polvere al posto del succo d’arancia, e una spruzzatina di vodka o grappa.

Questa invece è una versione più morbida e un pochino più dolce. Il tempo di preparazione è quasi ridicolo.

INGREDIENTI

500 GRAMMI DI CIOCCOLATO FONDENTE MOLTO BUONO

UN BICCHIERE DI SPREMUTA D’ARANCIA

SCORZA DI ARANCIA (O ARANCIA E LIMONE) NON TRATTATA

DUE TUORLI E QUATTRO CHIARE D’UOVO

 

Sciogliete il cioccolato a bagnomaria o nel microonde a bassissima potenza, in una ciotola capiente. Mescolate bene, e fuori dal fuoco, non appena il cioccolato fuso si è intiepidito, aggiungete i due tuorli d’uovo continuando a mescolare, la scorzettina grattugiata (senza la parte bianca) e poi il succo che avrete scaldato per non provocare uno shock termico al miscuglio, e non farlo raggrumare. A questo punto dovreste avere una crema fluida e liscia, alla quale amalgamerete, mescolando con cautela con movimenti dall’alto al basso e usando una spatola di gomma, le quattro chiare d’uovo montate a neve fermissima con un pizzico di sale. Non vi resta che mettere in frigo e lasciar rapprendere per almeno quattro ore. Buonissima sul pane e sui biscotti! Cercate di non pensare al costume da bagno.