home » diritti » Notav, Anonymous si schiera con la ValSusa: in crash i siti istituzionali del Piemonte

Notav, Anonymous si schiera con la ValSusa: in crash i siti istituzionali del Piemonte

1 March 2012versione stampabile

“Ancora una volta Anonymous  ha deciso di unirsi alla lotta della ValSusa” si legge sul sito pastebin.com. Il temutissimo gruppo di hacker intende così “protestare formalmente contro gli avvenimenti di stanotte ai danni dei manifestanti PACIFICI che partecipavano con la resistenza passiva al blocco dell autostrada A32,in particolare gli abusi della polizia e l’incursione ILLEGALE degli stessi in un bar dove alcuni manifestanti si erano rifugiati dai già palesati abusi della Polizia di Stato, ricordando la nostra solidarietà per Luca Abbà e per la causa No-TAV, cercando di risvegliare l’attenzione sull’impatto ambientale devastante creatosi nell’edificazione di linee ad alta velocità”.

Anonymous quasi si scusa per il disagio e continua: “Con questa operazione non vogliamo interrompere alcun servizio, ma vogliamo semplicemente coinvolgere l’attenzione mediatica sugli avvenimenti attuali che vengono pressoché ignorati”.

One Response to Notav, Anonymous si schiera con la ValSusa: in crash i siti istituzionali del Piemonte

  1. Eraldo Bray

    1 March 2012 at 22:31

    il governo con i partiti che lo sostengono perderà la sua apparente rispettabilità, dimostrando quello che in realtà è UN REGIME DI COLONNELLI NELLA STAGIONE DELLA DEMOCRAZIA, se crescono le difficoltà nel paese, Monti andrà a casa tra un coro di proteste.Bene ha fatto Anonymus