home » esteri » americhe » Ecuador, proteste contro lo sfruttamento di un giacimento di rame

Ecuador, proteste contro lo sfruttamento di un giacimento di rame

9 March 2012versione stampabile

Il contratto firmato lunedì dalla società mineraria Ecuacorriente e il goveno ecuadoriano per lo sfruttamento per 25 anni di un giacimento a cielo aperto di rame ha generato notevoli proteste. Gli oppositori hanno iniziato una marcia dove si sono concentrate diverse centinaia di indigeni amazzonici i quali hanno annunciato manifestazioni per le prossime due settimane.
La marcia è sostenuta dalla principale federazione indigena dell’Ecuador, la CONAIE, che in passato ha svolto un ruolo chiave nel Paese.. Il presidente Rafael Correa ha convocato una contro-manifestazione di sostenitori a Quito ieri si sono trovati in 10.000, sostenendo che CONAIE sta tentando di destabilizzare la nazione.