home » esteri » americhe » Malvinas, il governo argentino promette azioni penali

Malvinas, il governo argentino promette azioni penali

16 March 2012versione stampabile

Il governo argentino intraprenderà “azioni amministrative, civili e penali” a livello nazionale e internazionale contro le aziende petrolifere che rimangono coinvolte in attività considerate illegali dal governo di Cristina Fernández nell’area delle isole Malvinas. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri, Héctor Timerman.

Timerman ha affermato che le azioni giudiziarie saranno immediatamente presentate sia contro le aziende petrolifere: Desire Petroleum, Falkland Oil and Gas, Rockhooper Exploration, Borders & Southern Petroleum e Argos ma anche contro le società che forniranno loro servizi finanziarie ed appoggio logistico.

“Ci assumiamo la responsabilità della difesa delle risorse naturali dell’Argentina in tutte le sue forme e porteremo avanti la nostra causa con ogni mezzo” fa sapere il capo della diplomazia argentina.