home » esteri » Siria, la Clinton ammette: i ribelli siriani riforniti dagli Usa

Siria, la Clinton ammette: i ribelli siriani riforniti dagli Usa

2 April 2012versione stampabile

Il segretario di Stato americano, Hillary Clinton, ha affermato che se il regime siriano di Bashar al-Assad non fermerà immediatamente gli attacchi sui civili subirà “gravi conseguenze”. “Il nostro messaggio a chi dà gli ordini e a chi li esegue deve essere chiaro”, ha affermato il capo della diplomazia Usa a margine della conferenza degli Amici della Siria a Istanbul, “fermate l’uccisione di vostri concittadini o subirete gravi conseguenze”. La Clinton ha poi riferito che gli Usa stanno fornendo all’opposizione civile siriana apparecchiature per le comunicazioni.

Alla lotta contro il regime siriano si sono già unite altre forze islamiche: “La lotta per la libertà in Siria è la nostra lotta per la libertà”, come afferma lo sceicco libanese Masen al-Mohammed, uno dei più importanti leader religiosi sunniti di Tripoli in un’intervista al Der Spiegel. “Noi libanesi facciamo parte della rivoluzione siriana, parte della ribellione. Se la Siria guadagna la sua libertà, allora vinceremo anche in Libano”. Oltre alle ragioni politiche per incoraggiare i libanesi a combattere in Siria ha ricarato: “Assad è un infedele”, facendo poi notare che il dittatore siriano fa parte della setta alawita, che si frantumò da sciiti Islam centinaia di anni fa.

A metà febbraio già Ayman al-Zawahiri, il successore di Osama bin Laden al comando di al-Qaeda, aveva invitato i fratelli musulmani a sostenere la rivolta contro il regime siriano. In un video di otto minuti, Zawahiri aveva affermato che è un dovere religioso di ogni musulmano quello di aiutare la rivolta contro il “regime anti-islamico” di Assad. Zawahiri aveva rivolto il suo messaggio ad imbracciare le armi direttamente ai sunniti musulmani che vivono in Libano, Turchia, Giordania e Iraq.

One Response to Siria, la Clinton ammette: i ribelli siriani riforniti dagli Usa

  1. luca

    2 April 2012 at 16:56

    assad sarà anche un criminale patentato ma gli USA hanno ormai perso credibilità dopo aver scatenato la primavera araba. E quali saranno le gravi conseguenze? Scatenare una Terza Guerra del Golfo ? Non penso che siano tanto pazzi da scatenare la 3° Guerra Mondiale…non hanno soldati a sufficienza e gli mancano i soldi… sono solo parole che spero siano vuote