home » esteri » americhe » Brasile, i narcotrafficanti traslocano da Rio de Janeiro

Brasile, i narcotrafficanti traslocano da Rio de Janeiro

16 April 2012versione stampabile

I narcotrafficanti brasiliani stanno cambiando il loro raggio d’azione e stanno trasferendosi da Rio de Janerio verso altre località, mai toccate finora dal terrore degli affari criminali. A farne le spese le città più vicine a Rio, i cui abitanti si sono già uniti per protestare contro gli imperanti affari dei narcotrafficanti. Una grossa manifestazione c’è stata a Niteroi durante il fine settimana. Il corteo ha coinvolto centinaia di persone, che hanno manifestato contro l’escalation di violenza (rapine a mano armata, uccisioni) in una zona che fino a oggi era conosciuta come una zona di pace.

Il celeberrimo panorama della Cidade Meravilhosa sta per diventare teatro dei nuovi interessi dei commercianti di droga, che per l’appunto stanno migrando da Rio de Janeiro, dopo che le favelas della metropoli sono state messe in sicurezza dall’esercito. Nel mirino c’è anche la regione Serrana, area montuosa che ha già registrato un episodio di violenza: una quarantenne è rimasta uccisa a seguito di uno scontro a fuoco tra poliziotti e narcotrafficanti.