home » esteri » Algeria, convocato ambasciatore italiano per gli algerini espulsi e maltrattati

Algeria, convocato ambasciatore italiano per gli algerini espulsi e maltrattati

23 April 2012versione stampabile

Il ministro degli Esteri algerino, Halim Benattallah, ha convocato ieri l’ambasciatore italino ad Algeri, Michele Giacomelli, per discutere della vicenda dei due suoi concittadini espulsi da Roma e trattati male dagli agenti che li hanno ammanettati e imbavagliati durante il volo di rimpatrio.

A dare la notizia, l’agenzia di stampa ufficiale ‘Aps’ che ha spiegato come il ministro abbia definito l’episodio “violento, avvilente e inaccettabile”.
Il portavoce del ministro ha riferito che a Giacomelli “è stato chiesto di trasmettere senza ritardi questa comunicazione ufficiale alle autorità italiane competenti e di fornire le spiegazioni del caso”.

L’ambasciatore a sua volta ha confermato l’apertura di un’inchiesta e riferito che il ministro degli Interni italiano è stato interpellato sulla vicenda in Parlamento. Si tratta dell’inchiesta aperta la scorsa settimana dalla Procura di Civitavecchia contro ignoti e partita, appunto, dalla fotografia scattata da un passeggero di un volo Roma-Tunisia che ha fatto il giro della rete in poco tempo. Questo ha provocato lo scandalo e le reazioni istituzionali. La foto mostra chiaramente alcuni agenti in borghese che avevano imbavagliato con una mascherina e del nastro adesivo due persone: più tardi si saprà che si trattava di due algerini entrati irregolarmente in Italia ed espulsi.

 

One Response to Algeria, convocato ambasciatore italiano per gli algerini espulsi e maltrattati

  1. el azzaharita

    23 April 2012 at 12:03

    ci sono anche altri sistemi per convincere le persone, non solo quelli italiani