home » e il mensile » Il reportage/La ricognizione del dolore

Il reportage/La ricognizione del dolore

23 April 2012versione stampabile

Paesi Baschi. Il tempo della politica è sospeso: la proposta della sinistra basca, dopo la quale Eta ha deposto le armi, è stata accolta dal grande silenzio di Madrid. Ma è tra le vittime di fronti opposti che si fa strada, con fatica, il bisogno di un racconto comune. È possibile, ci si chiede, arrivare a una memoria condivisa? L’unica certezza è che, senza, sarebbe come costruire una casa sulla sabbia

di Angelo Miotto
foto Massimo di Nonno

Su E il mensile di Maggio, in edicola dal 24 aprile

Guarda la photogallery