home » esteri » Spagna, anche la Regione di Valencia decide tagli netti alla spesa pubblica

Spagna, anche la Regione di Valencia decide tagli netti alla spesa pubblica

24 April 2012versione stampabile

Non si placa la mannaia negli affari pubblici di Spagna. Dopo il taglio di dieci miliardi di euro nel settore della sanità e dell’istruzione deciso dal premier Mariano Rajoy, anche il governo della comunità di Valencia, per far fronte alla grave crisi della Regione, ha deciso di ridurre del cinquanta per cento i dipendenti di enti pubblici ed aziende.

Il provvedimento, presentato dal vicepresidente della Generalitat Valenciana (l’unione delle istituzioni autogovernative di Valencia), José Ciscar, prevede il passaggio a sei aziende rispetto alle quarantasei presenti attualmente. Inoltre saranno licenziati cinquemila lavoratori. José Ciscar ha annunciato anche la privatizzazione di alcuni enti pubblici, che in questo modo potranno almeno riassorbire parte del personale licenziato.