home » esteri » africa » Egitto, salgono a 30 i morti negli scontri di piazza

Egitto, salgono a 30 i morti negli scontri di piazza

2 May 2012versione stampabile

Il numero dei morti causato dall’imboscata tesa ai salafiti dal gruppo armato Baltajiya è salito a trenta. I salafiti si erano radunati da qualche giorno dinanzi al ministero della Difesa egiziano per protestare contro la decisione della giunta militare, che per ora regge il Paese, di escludere dalla corsa alle elezioni presidenziali, che si terranno il prossimo 23 maggio, il proprio candidato Hazem Salah Abu Ismail. L’attacco è avvenuto questa mattina dal tetto dei palazzi circostanti la piazza, dai quali gli uomini del Baltajiya (gruppo che è stato usato molte volte dal precedente regime di Mubarak per dissuadere con la violenza manifestazioni contro la dittatura) hanno lanciato bottiglie molotov contro i rappresentanti del movimento islamico. L’agguato è continuato anche dopo che i salafiti feriti sono stati trasportati in ospedale, dove il gruppo armato ha fatto irruzione, devastando la struttura e continuando ad infierire sugli avversari politici.