home » esteri » americhe » Terrorismo, rilasciati i documenti segreti di Bin Laden

Terrorismo, rilasciati i documenti segreti di Bin Laden

3 May 2012versione stampabile

I documenti ritrovati dall’esercito statunitense nel covo di Osama Bin Laden, mostrano un leader frustrato e incapace di controllare l’operato degli affiliati ad al-Quaeda.

Su seimila, solo diciassette pagine sono state rese pubbliche dall’esercito statunitense. Queste dipingono al-Quaeda come un’organizzazione indebolita e incapace di ottenere consensi tra la popolazione islamica che “ha perso fede nella jihad”. Inoltre, i documenti dimostrano che il gruppo aveva rapporti tesi e conflittuali sia con il governo pachistano che con quello, il quale, secondo Bin Laden, “non sembra voler negoziare o cedere alle nostre pressioni”.

Nella conferenza stampa di presentazione dei documenti ritrovati, l’esercito statunitense ha rivelato che “le più grandi delusioni e frustrazioni per Bin Laden derivavano dalla sua incapacità nel controllare le azioni delle organizzazioni affiliate al network di al-Quaeda”. In particolare, le invettive del leader del gruppo terrorista si scagliavano contro i “vili errori” degli jihadisti pachistani e arabi che, invece di attaccare le truppe statunitensi, commettevano attacchi indiscriminati contro la popolazione musulmana.