home » esteri » africa » Algeria, ultimatum al Governo da parte dei miliziani che detengono i diplomatici

Algeria, ultimatum al Governo da parte dei miliziani che detengono i diplomatici

9 May 2012versione stampabile

Tornano a farsi sentire gli scissionisti di al-Qaeda della formazione Monoteismo e Jihad in Africa occidentale (Mujao), che il mese scorso si rese protagonista del rapimento di sette diplomatici algerini a Gao, nel nord del Mali. Il portavoce dei miliziani Abu al-Walid al-Sahrawi, in un messaggio raccolto da Sahara media, ha lanciato un ultimatum alle autorità algerine: pagamento entro trenta giorni altrimenti i diplomatici saranno ammazzati. Il riscatto è stato fissato a quindici milioni di euro, comprensivo del rilascio di terroristi jiadisti detenuti nelle carceri algerine.

Durante il messaggio non è stato fatto alcun cenno alla cooperante italiana Rossella Urru, rapita dallo stesso movimento, Mujao, sei mesi fa, le cui ultime notizie sono legate solo alla richiesta di riscatto di trenta milioni di euro.