home » italia » Italia, i No Tav rispondono alla Cancellieri

Italia, i No Tav rispondono alla Cancellieri

14 May 2012versione stampabile

Le parole del ministro degli Interni, Anna Maria Cancellieri, su Tav e relativo movimento di opposizione (“Sono la madre di tutte le preoccupazioni”), hanno trovato una dura risposta in quanto ha dichiarato Sandro Plano, presidente Pd della comunità montana Valsusa – Valsangone.

“Io sono preoccupato perché i politici, e chi ci governa, si ostinano a non capire che cosa sta succedendo nel nostro paese – dice Plano –  e cercano capri espiatori tra le vittime di questa crisi internazionale. Lo fanno senza interrogarsi sulle ragioni di questo malessere e sulle responsabilità di chi ha provocato questa crisi. Per questo le dichiarazioni del ministro Cancellieri sono fuori luogo: è necessario fare una netta distinzione tra una protesta, che a volte può anche essere stata violenta e che in questi casi è stata condannata dagli amministratori ,e il terrorismo”.

Anche Alberto Perino, la voce più forte del movimento No Tav della Val di Susa, ha risposto alla cancellieri: “In questi giorni si stanno facendo pericolosi parallelismi tra il movimento No Tav e la lotta armata. Noi rimandiamo tutto al mittente perché queste cose non ci toccano e, anzi, ci fa pensare che dietro tutto questo ci sia la mano dei servizi. Noi di questo Stato non ci fidiamo”.

One Response to Italia, i No Tav rispondono alla Cancellieri

  1. Micha

    14 May 2012 at 20:14

    “Noi di questo Stato non ci fidiamo”.

    Neanch’io.