home » cultura » Italia, ministro dell’Istruzione ai presidi: “Celebrate giornata contro l’omofobia”

Italia, ministro dell’Istruzione ai presidi: “Celebrate giornata contro l’omofobia”

16 May 2012versione stampabile

Francesco Profumo, ministro dell’Istruzione del governo tecnico di Mario Monti, ha chiesto ai presidi delle scuole italiane di celebrare la giornata internazionale contro l’omofobia in programma per domani 17 maggio.

Non era mai accaduto che un ministro si impegnasse a scrivere una circolare per rivolgere un appello di questo tipo ai dirigenti scolastici.

Soddisfazione è stata espressa dall’onorevole Paola Concia del Partito Democratico che ha apprezzato il gesto del ministro. “E’ la prima volta che succede una cosa del genere” ha dettola Concia. Anche il presidente nazionale dell0’Arcigay Paolo Patanè si dice felice della scelta di Profumo. “Siamo di fronte a un atto fondamentale e rilevantissimo”.

“Quando era ministro la Gelmini – ha voluto aggiungere la Concia – volevo parlarle del problema dell’omofobia a scuola ma lei non ha mai voluto incontrarmi”.

La giornata internazionale contro l’omofobia è stata istituita nel 2007 dal parlamento europeo e l’iniziativa del ministro Profumo rientra nella campagna “Smonta il Bullo” che vuole combattere il fenomeno del bullismo nelle scuole, realtà che oggi tocca molti istituti italiani.

Dal suo insediamento al dicastero dell’Istruzione Profumo ha introdotto il tema dell’omofobia all’interno dell’ordine del giorno delle riunioni del gruppo di lavoro da lui creato per le Pari Opportunità.