home » esteri » Turchia, paura per un uccello sospettato di essere una spia d’Israele

Turchia, paura per un uccello sospettato di essere una spia d’Israele

16 May 2012versione stampabile

Era un innocuo uccello dai colori sgargianti e con un anello stretto intorno alla propria zampa ma tanto è bastato perché venisse scambiato per una spia. È accaduto in Turchia, in un villaggio del sudest, vnei pressi della città di Gaziantep, dove le autorità, dopo aver avvistato il volatile stramazzato al suolo, con un cerchio metallico agganciato al corpo, hanno allertato le unità antiterrorismo, convinti del fatto che l’uccello era stato introdotto nel Paese dall’intelligence israeliana per un’operazione di spionaggio un po’ alternativa.

Gli esperti hanno poi tranquillizzatogli abitanti del villaggio e gli agenti giunti sul posto. L’ufficio regionale del ministero dell’Agricoltura turca ha spiegato che la pratica di legare un anello agli uccelli migratori sia una consuetudine utile a capire le dinamiche dei loro movimenti. La tensione e i sospetti della Turchia verso Israele sono sensibilmente aumentati dopo l’uccisione di nove attivisti turchi pro-palestinesi ad opera delle forze di sicurezza israeliane, che bloccarono così l’arrivo via mare degli attivisti della Freedom Flotilia a Gaza due anni fa.