home » diritti » Iran, ottimismo su visita capo dell’Agenzia Atomica a Teheran

Iran, ottimismo su visita capo dell’Agenzia Atomica a Teheran

21 May 2012versione stampabile

Secondo Teheran, si discuterà “anche della questione del disarmo nucleare di Usa e Israele” durante il vertice che si terrà domani a Baghdad tra Iran, i cinque membri permanenti del Consiglio di Sicurezza delle nazioni Unite e la Germania. Così riferisce l’agenzia ufficiale di Teheran Isna, segnalando che già oggi è iniziato il primo colloquio tra il capo dell’Iaea (l’agenzia internazionale per l’energia atomica), Yukiya Amano, e i vertici del governo iraniano.

Yukia Amano è atterrato questa mattina a Teheran accompagnato dal capo degli ispettori nucleari Herman Nackaerts e dal suo secondo Rafael Mariano Grossi, Secondo alcuni diplomatici, il fatto che il direttore stesso dell’Iaea sia giunto in Iran per condurre dei colloqui esplorativi è un segnale positivo che sperare in una possibile risoluzione di alcune questioni sul tavolo delle trattative.

Secondo il capo dei negoziatori iraniani Soltaniyeh, “è una visita per discutere temi di interesse comune, tra i quali senza ombra di dubbio vi è anche la cooperazione con l’Iaea”. Segnali d’ottimismo arrivano anche dall’influente parlamentare Alaeddin Boroujerdi che dichiara ai cronisti del Teheran Times : ”Spero che nel meeting di Baghdad le potenze del 5+1 cambino la politica di scontro in una di confronto rispettando il diritto iraniano di usare la tecnologia nucleare per scopi pacifici, in modo che le prossime giornate segnino la fine dei negoziati”.

Il programma nucleare iraniano è al centro del dibattito internazionale dal 2002 quando alcuni dissidenti della Repubblica Islamica rilasciarono dei documenti in cui si accusava Teheran di aver avviato la costruzione di un reattore nucleare nella provincia di Natanz. Da allora vi sono susseguiti numerosi round di negoziazioni senza mai riuscire a trovare un accordo.