home » esteri » africa » Somalia, accordo storico tra le fazioni in lotta

Somalia, accordo storico tra le fazioni in lotta

24 May 2012versione stampabile

I leader di sei fazioni somale si sono accordati su una road map che porti all’elezione di un nuovo presidente entro il prossimo 20 Agosto. Lo storico accordo è stato raggiunto oggi dopo 3 giorni di accese discussioni. Unico neo l’assenza ai negoziati da parte del gruppo islamista al-Shabab che controlla una larga parte della Somalia centrale.

Le elezioni di un nuovo presidente segnerebbero la fine di un lungo processo di transizione. Secondo il corrispondente della Bbc da Addis Abeba, Mary Harper, i firmatari hanno pubblicamente dichiarato il loro impegno nel rispettare i termini del negoziato e sono sembrati piuttosto sollevati di aver raggiunto un accordo dopo anni di guerra civile. L’intesa prevede, inoltre, la formazione di un nuovo parlamento federale i cui membri saranno selezionati da un gruppo di saggi entro il 20 Luglio.

L’accordo assume un valore storico poiché tra i firmatari vi sono alte personalità della politica somala come l’attuale Presidente Sharif Sheikh Ahmed, il suo Primo Ministro, i leader regionali del Galmudug e Puntland e anche i rappresentanti delle milizie progovernative di al-Sunna Wal Jama’a. L’autoproclamatasi Repubblica Indipendente del Somaliland, la cui secessione risale all’inizio della guerra civile del 1991 ha deciso, insieme alle milizie islamiste di non prendere parte alla conferenza.