home » esteri » Palestina, dopo 7 anni riapre la Palestinian Airlines

Palestina, dopo 7 anni riapre la Palestinian Airlines

28 May 2012versione stampabile

Dopo un periodo di forzata inattività durato sette anni, la compagnia aerea Palestinian Airlines ha ripreso questo mese a volare tra l’aeroporto egiziano di el-Arish (Sinai) ed Amman. Pur avendo soltanto due velivoli Fokker-50, la compagnia palestinese progetta di espandersi e di raggiungere da el-Arish (una località vicina a Gaza) anche Arabia Saudita, Emirati arabi e Turchia. Inizialmente, alla fine degli anni Novanta, la Compagnia utilizzava come base di partenza l’aeroporto Arafat di Dahanye (Gaza), ma con l’inizio dell’intifada (settembre 2000) Israele ha distrutto quella pista e la compagnia è stata costretta a ripiegare sull’aeroporto di el-Arish. Con il tempo si è assottigliato anche il numero dei passeggeri costringendo la compagnia a chiudere. Adesso la Palestinian Airlines cerca di recuperare la clientela perduta offrendo voli che consentono di raggiungere la Giordania dal Sinai settentrionale in soli 90 minuti, risparmiando così ai palestinesi provenienti da Gaza i 350 chilometri necessari per arrivare al Cairo.