home » disarmo » Libia, miliziani occupano aeroporto di Tripoli

Libia, miliziani occupano aeroporto di Tripoli

4 June 2012versione stampabile

L’aeroporto di Tripoli, secondo al-Jazeera, sarebbe nelle mani di un gruppo di miliziani. Tutti i voli sono stati sospesi, come confermano fonti ufficiali della sicurezza.

Due carri armati e diversi mezzi blindati – secondo al-Jazeera – hanno occupato la pista dell’aeroporto internazionale di Tripoli, che si trova a sud della capitale libica, impedendo di fatto il decollo e l’atterraggio dei velivoli.

L’occupazione dello scalo da parte dei miliziani della brigata libica al-Awfiya della città di al-Tarhuna è stata decisa per protestare contro il governo provvisorio libico, che dovrebbe restare in carica fino alle elezioni del 19 giugno prossimo, che paiono però in forte dubbio.

Il motivo che avrebbe portato il gruppo a prendere questa decisione è la scomparsa misteriosa di uno dei leader dei miliziani di al-Tarhuna, collonnello Abu Oegeila al-Hebeishi, del quale da due giorni non si hanno notizie, scomparso mentre si recava a Tripoli per incontrare i capi delle forze di sicurezza del governo libico. I miliziani temono che sia stato ucciso e chiedono alle autorità di Tripoli una risposta immediata.