home » multimedia » foto » Mediterraneo Antirazzista a Scampia, lo sport per abbattere barriere e costruire diritti

Mediterraneo Antirazzista a Scampia, lo sport per abbattere barriere e costruire diritti

5 June 2012versione stampabile

foto di Stefania Persico

‘Mediterraneo Antirazzista’, la manifestazione sportiva, artistica e culturale nata a Palermo nel 2008 quest’anno ha fatto tappa per la prima volta a Napoli. E a ospitarlo è stato il quartiere di Scampia.
Tornei di basket, pallavolo, calcio. Una trentina di squadre tra i campi sportivi dell’Arci Scampia e il Parco Corto Maltese, per giocare insieme, per dare un calcio al razzismo. Per dire che tutti i migranti e i loro figli nati in Italia devono poter avere accesso allo sport a tutti i livelli, per dire che Scampia aspetta ancora la sua pista ciclabile tra quelle strade, così grandi che sembrano costruite per dividere i palazzoni di cemento, anziché per essere vissute da un quartiere.
Il ‘Mediterraneo Antirazzista’ a Scampia è stato organizzato dal Comitato Spazio Pubblico, che riunisce abitanti e associazioni che operano da anni nel quartiere.