home » esteri » africa » Nigeria, dopo attentato a chiesa cristiana polizia ha sparato sulla folla

Nigeria, dopo attentato a chiesa cristiana polizia ha sparato sulla folla

5 June 2012versione stampabile

Dopo l’attentato suicida di domenica davanti ad una chiesa in Nigeria, polizia e soldati hanno sparato sulla folla per ‘riportare l’ordine’ uccidendo otto persone. Lo denuncia oggi il leader dei cristiani di Bauchi, lo stato nigeriano dove è avvenuto l’attacco terroristico, secondo il quale il totale delle vittime è di 21 morti.

“Dodici sono morti in seguito all’esplosione della bomba mentre otto sono stati abbattuti dai militari giunti sul posto per mantenere l’ordine”, ha affermato Lawi Pokti, direttore della Associazione cristiana nigeriana a Bauchi, parlando con il quotidiano Vanguard. “La sicurezza non può essere una giustificazione morale o etica per aprire il fuoco contro donne, giovani e bambini che escono per piangere i morti”, ha aggiunto.

Il gruppo terrorista islamico Boko Haram ha rivendicato l’attacco attraverso un comunicato trasmesso per e-mail nel quale ha minacciato nuovi attentati e di colpire i giornalisti.