home » diritti » Occupata sede federcalcio francese: attivisti chiedono rilascio giocatore palestinese arrestato da Israele

Occupata sede federcalcio francese: attivisti chiedono rilascio giocatore palestinese arrestato da Israele

5 June 2012versione stampabile

La sede della Federazione calcistica francese, a Parigi, è stato occupata oggi, 5 giugno 2012, da circa trenta attivisti per i diritti umani. Chiedono l’immediato rilascio di Mahmoud Sarsak, calciatore palestinese, arrestato in Israele poco prima di partecipare a una partita con la sua nazionale del suo popolo.

Gli attivisti hanno dichiarato che Sarsak “è stato arrestato senza alcuna accusa né giudizio: è al suo 78esimo giorno di sciopero della fame e rischia di morire da un momento all’altro”.

La Federazione francese, con un comunicato di un portavoce, ha dichiarato di “non volere prendere posizione su questa vicenda perché si astiene da ogni tipo di intervento presso governi stranieri. Prendiamo l’impegno di trasmettere questo dossier presentato dai manifestanti al ministero dello Sport”.

Israele gli ha negato un appropriato trattamento medico al di fuori del carcere di Ramleh; non può neanche essere visitato da medici indipendenti.

Associazioni per la difesa dei diritti umani palestinesi (Addameer e Al Haq), e israeliane (Physicians for Human Rights), oltre a Amnesty International, chiedono il suo rilascio immediato.