home » esteri » africa » Congo, l’epidemia del colera colpisce ancora

Congo, l’epidemia del colera colpisce ancora

6 June 2012versione stampabile

Le autorità congolesi hanno ufficialmente dichiarato oggi, 6 giugno, che alcune località del nord del Paese e la stessa Brazzaville sono fortemente interessate dall’epidemia di colera. Dal primo gennaio 2012 d oggi, il colera ha colpito mille persone, con 35 decessi e una mortalità pari al 3,4 per cento dei soggetti colpiti. Il dato, riferito dalla stampa locale e dal sito Afriquinfos, è contenuto in un rapporto reso noto dall’Oms a Brazzaville.

L’epidemia aveva fortemente interessato il Congo già nello stesso periodo dello scorso anno.

Sfortunatamente, i tre principali fattori che favoriscono la diffusione del colera sono tutti attualmente presenti in Congo: elevata popolazione urbana, mancanza di igiene e scarso accesso all’acqua potabile.

Il colera, infatti, è un’infezione acuta intestinale causata da un batterio (Vibrio cholerae) che si manifesta in ambienti poco igienici. La dissenteria e il vomito provocati dalla malattia portano velocemente ad una forte disidratazione e addirittura alla morte.

Il trattamento del colera è teoricamente semplice ed efficace, a condizione che la malattia venga affrontata subito, cosa non facile in un Paese, il Congo, il cui sistema sanitario è estremamente carente.