home » economia » Germania, Moody’s declassa il rating di sei banche

Germania, Moody’s declassa il rating di sei banche

6 June 2012versione stampabile

L’agenzia Moody’s ha tagliato il rating di sei banche tedesche e tre austriache.
La più grande banca colpita è Commerzbank, che passa da A3 ad A2.
Moody’s ha invece preso tempo per decidere sul rating della più grande banca tedesca, Deutsche Bank.
“Le decisioni odierne sul rating sono guidate da un accresciuto rischio di ulteriori shock provenienti dalla crisi del debito dell’area dell’euro”, ha dichiarato l’agenzia.

I sei gruppi bancari tedeschi interessati sono Commerzbank, DekaBank, DZ Bank, Landesbank Baden-Wuerttemberg, Landesbank Hessen-Thueringen e Norddeutsche Landesbank.
Moody’s ha anche declassato la filiale tedesca di UniCredit.
In Austria, ha tagliato il rating delle tre maggiori banche: Erste Group Bank, UniCredit Bank Austria e Raiffeisen Bank International.
L’agenzia di rating ha detto che le banche austriache sono vulnerabili anche per le condizioni dell’Europa centrale e orientale.
Ha aggiunto che le banche in Germania e Austria hanno una limitata capacità di assorbire le perdite.

Oltre a subire il downgrade, Commerzbank è stata inserita nell’outlook negativo, il che significa che Moody’s sta considerando un ulteriore taglio. L’agenzia ha detto che il declassamento è dovuto all’esposizione dell’istituto alla periferia della zona euro e alla concentrazione dei suoi prestiti su singoli settori e debitori.
Negli ambienti finanziari, si attendono dichiarazioni della Commissione europea in merito a futuri piani per evitare che le banche in odore di fallimento siano salvate con i soldi dei contribuenti.