home » esteri » Russia, Putin vara la legge per piegare i raduni non autorizzati

Russia, Putin vara la legge per piegare i raduni non autorizzati

8 June 2012versione stampabile

Vladimir Putin. Foto di Mark Ralston - Pool/Getty Images

Il leader del Cremlino, Vladimir Putin, ha promulgato oggi una legge per inasprire pesantemente le multe contro i raduni non autorizzati. Si tratta di un provvedimento che – aspramente criticato dall’opposizione, dai difensori dei diritti umani e dal suo stesso consiglio presidenziale in materia perché anti costituzionale – cade a pennello proprio alla vigilia della grande Marcia dei Milioni che dovrà sfilare per le strade di Mosca martedì 12 giugno, in coincidenza con la festa nazionale.

Si tratta di un evento organizzato dall’opposizione e programmato pur senza le autorizzazioni necessarie negate dalle autorità cittadine. Una situazione che non ha comunque scosso capo del Fronte di Sinistra, Sergei Udaltsov, convinto che il destino della marcia si deciderà tramite una votazione via internet, e che non dipenderà quindi dalla opinione delle autorità. “Se la gente appoggerà la manifestazione, questa si terrà il 12 giugno”, ha spiegato.

Sono giorni, comunque, che gli organizzatori stanno tentando di dialogare con le autorità moscovite per riuscire ad avere i permessi, ma senza riuscirci e l’approvazione di oggi della nuova legge contro chi osa manifestare senza i permessi non sembra proprio essere una semplice coincidenza.